Eccellenza contemporanea

Suite con vista, Firenze

Mood nordico

Dialogo esclusivo tra stanze e paesaggi domestici

Descrizione

Il terzo e ultimo piano di Matteotti 56 è interamente occupato dal vasto appartamento disposto su 200 metri quadrati.
Ingresso, cucina, zona pranzo, soggiorno, tre camere e altrettanti bagni, una cabina armadio e un balcone si dispongono con armonia, leggerezza, buongusto.
Ambienti accoglienti ed eclettici disegnano una casa esclusiva e contemporanea secondo nuovi accostamenti cromatici e materici, curiosi abbinamenti di scala e geometrie insolite, nei toni caldi delle cromie e nella tattilità dei materiali.
Secondo un codice di eccellenza progettuale, sensibilità formale, benessere globale, la residenza ospita comodamente un gruppo di sei persone.

Comfort & servizi

  • Aria Condizionata
  • Wi-Fi
  • Cassetta di Sicurezza
  • Cucina Attrezzata
  • Macchina Espresso, set da tè
  • Kit di cortesia, asciugacapelli
  • TV Flat Screen HD
  • Sky TV, Film e canali internazionali

L'edificio

Matteotti 56 regala una selezione speciale di residenze accumunate da uno spirito fresco e contemporaneo, da pezzi iconici e accoglienti del design italiano e scandinavo.

Matteotti 56

Long stay experience

Uno stile giovane, moderno e consapevole

La posizione è strategica: pochi minuti a piedi conducono al centro di Firenze, museo a cielo aperto amato in tutto il mondo.

La via, residenziale e ariosa, si trova tra le scenografiche piazze della Libertà e Savonarola, nella zona della città cresciuta secondo l’avanzato piano urbanistico di Giuseppe Poggi, che nella seconda metà dell’Ottocento aveva rinnovato completamente il paesaggio e la viabilità di Firenze, allora capitale d’Italia.

L’edificio di viale Matteotti 56, oggetto di un recente intervento di intervento di integrale riqualificazione, offre sette appartamenti distribuiti su tre piani di varie metrature: un orizzonte ampio e dettagliato di configurazioni, in cui arredi e prodotti dall’anima innovativa e icone del moderno creano atmosfere autentiche, accoglienti, personali.

Lo stile maturo e consapevole degli spazi rispecchia la fioritura delle arti vissuta dalla Firenze del Rinascimento e da qui diffusasi in tutta Europa.

Il mood delle cromie scelto per gli arredi prende infatti ispirazione dall’iconica texture di facciata della cattedrale di Santa Maria del Fiore: i marmi policromi che scandiscono il ritmo della facciata alternano rosso fiorentino, verde serpentino di Prato e marmo di Carrara. Così gli ambienti interni sono caratterizzati dall’alternanza dei colori ispirati alla palette rinascimentale del Duomo.

Gli appartamenti rinforzano il soffuso tocco artistico grazie alle stampe grafiche minimali realizzate con materiali di alta qualità in edizione limitata che punteggiano le pareti delle stanze.

Le residenze, pensate per ospitare un target giovane e colto di viaggiatori, coppie o famiglie che arrivano a Firenze per una “long stay experience”, riflettono uno spirito non convenzionale, una curiosità discreta, un desiderio naturale di confrontarsi con nuove abitudini abitative.