Quadri sulla città

Quadrilocale, Milano

L’emozione di essere a un passo dal cielo

Identità inconfondibile

Descrizione

Con una vista senza eguali sulla città, gli appartamenti da 121 a 142 metri quadrati sono dotati di ogni comfort e finemente arredati, composti da un’ampia zona living con cucina a vista, tre camere da letto, tre bagni, cabina armadio e locale lavanderia. Sono i tre quadrilocali di Domux Home, disposti su ogni livello, al 26°, 27° e 28° piano.

Sono spazi ampi che compongono un sistema armonico e funzionale di ambienti in cui le finiture di pregio si sposano con la qualità degli arredi, tutti di Poltrona Frau. Una scelta orientata alla volontà di garantire agli ospiti qualità dei materiali, la sensorialità della pelle, il design senza tempo e cosmopolita. Ai letti, divani, poltrone e sedie con rivestimenti in pelle si accostano oggetti dalla forte personalità con uno stile classico e al tempo stesso contemporaneo come i piccoli elettrodomestici Smeg, la macchina per il caffè Nespresso, le lampade di atmosfera di Viabizzuno.

Comfort & servizi

  • TV flat screen HD
  • Sky TV, film e canali internazionali
  • Aria condizionata
  • Domotica
  • Locale lavanderia con lavatrice
  • Asse e ferro da stiro
  • Cucina attrezzata
  • Wi-fi
  • Cassaforte
  • Kit di cortesia
  • Macchina Nespresso

L'edificio

Centrale e iperconnessa, Torre GalFa si compone in una proporzione perfetta di volumi, in una semplicità di linee classiche e attualissime. Come aveva scritto Gio Ponti, l’edificio “raggiunge una bellezza che è subito compresa e amata, perché è la forma di una verità”.Bellezza rinnovata valorizzando la purezza delle superfici vetrate della facciata e restituendo alla collettività lo spazio a piano terra: un cubo di cristallo realizzato ex novo intorno a cui si crea un nuovo luogo di passaggio e di incontro. Con grande attenzione e cura dei dettagli, la nuova Torre GalFa è il luogo ideale per partecipare attivamente alle grandi trasformazioni che stanno cambiando volto alla città.

La collezione di appartamenti Domux Home fa parte di un progetto ambizioso che restituisce alla città un’icona dell’architettura moderna, da sempre simbolo del rinnovamento milanese. Gli ultimi tre piani residenziali della torre (dal piano 26 al 28) ospitano dieci prestigiosi appartamenti di diversa metratura che arricchiscono la collection Domux Home di residenze temporary di lusso. Alle residenze si accede da un ingresso dedicato in Via Campanini 12 alle spalle della torre, attraverso una piazza ipogea progettata in occasione della riqualificazione dell’edificio che contribuisce a garantire agli ospiti un soggiorno esclusivo e riservato.

Torre Galfa

Un simbolo dell’architettura milanese

Storia e stile metropolitano

“Una proporzione perfetta di volumi, in una semplicità di linee la cui ascendenza strutturale è espressa con sapienza e verità, con classicità”.

Così Gio Ponti, uno dei massimi maestri del design e dell’architettura, scriveva nel 1961 su Domus descrivendo la torre GalFa, realizzata tra il 1956 e il 1959 su progetto dell’architetto Melchiorre Bega. Ora lo storico grattacielo ritorna a vivere nella sua originaria chiarezza compositiva e geometrica.

Torre GalFa si posiziona armoniosamente nell’esclusivo contesto del nuovo skyline di Porta Nuova, quartiere in costante evoluzione: tra via Galvani e via Fara, come dichiara il suo nome, in una posizione strategica, facilmente accessibile dalle reti autostradali e dal centro cittadino, servita da numerosi mezzi pubblici, a pochi minuti a piedi dalla stazione Centrale.

La sua pulizia architettonica, la sua eleganza, la linearità delle pareti esterne sono valori indiscussi rinnovati con attenzione da Maurice Kanah dello Studio bg&k associati. L’impronta contemporanea è data dall’involucro rinnovato ad alta efficienza energetica nel rispetto della partitura originaria e da un nuovo volume in cristallo che restituire alla collettività lo spazio a livello del piano della strada.

La riqualificazione trasforma così la torre in un building all’avanguardia, non solo da ammirare ma anche da vivere.